febbre

febbre nei bambini

Per febbre si intende un aumento della temperatura corporea al di sopra dei valori normali (per convenzione si indica come massimo valore di temperatura normale cutanea esterna 37 °C e di temperatura normale interna 37,6 °C).

 

La febbre è una naturale reazione di autoprotezione che l'organismo mette in atto quando viene colpito da virus o da batteri. Per questo motivo non deve essere vista come un fenomeno negativo, anche perché normalmente il bambino in buone condizioni ha una grande tolleranza per la febbre.

 

Tuttavia anche la febbre presenta alcuni aspetti negativi: convulsioni febbrili, che compaiono nel 3% circa dei bambini con temperatura cutanea intorno a 39 °C; colpo di calore, che può verificarsi con temperatura esterna superiore a 41°C; la disidratazione, cioè la perdita di liquidi, si può avere con temperatura superiore a 39,5 °C, specie se è presente vomito o diarrea. In questi casi è fondamentale consultare un pediatra.

 

 

 

 

Share by: